Home » Media » Comunicati stampa

Comunicati stampa

luglio

24

2018

Sogefi: ricavi a € 839,1m nel primo semestre 2018

Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 giugno 2018

SOGEFI (GRUPPO CIR):

Ricavi a € 839,1m in H1 2018 (+3,2% a cambi costanti, crescita superiore al mercato; 
€ 857,5m in H1 2017)

EBITDA a € 104m (€ 114m in H1 2017)

Indebitamento netto in riduzione a € 259,6m (€ 264m al 31/12/2017)


Milano, 24 luglio 2018
– Il Consiglio di Amministrazione di Sogefi S.p.A., riunitosi oggi sotto la presidenza di Monica Mondardini, ha approvato la relazione finanziaria semestrale del gruppo al 30 giugno 2018. Sogefi, società del Gruppo CIR, è uno dei principali produttori globali di componenti per autoveicoli in tre aree di attività: Aria e Raffreddamento, Filtrazione e Sospensioni.

Laurent Hebenstreit, Amministratore Delegato di Sogefi, ha dichiarato:
“Nel primo semestre 2018 Sogefi ha registrato una crescita superiore al mercato. La marginalità è aumentata nella Filtrazione e nell’Aria e raffreddamento, mentre è diminuita nelle Sospensioni a causa dell'aumento dei costi dell'acciaio”.


Ricavi in crescita del 3,2% a cambi costanti

Nel primo semestre 2018, il mercato automobilistico mondiale ha registrato un aumento della produzione del 1,7%. La produzione è cresciuta in Europa (+1,8%), in Asia (+4,2% grazie alla ripresa del mercato cinese) e in Sud America (+10,7%). Per contro in Nord America la produzione è risultata nuovamente in calo (-2,9%).
La forte variazione dei tassi di cambio delle monete diverse dall’Euro in cui opera il gruppo, che si sono tutte significativamente svalutate, ha comportato un impatto rilevante sull’evoluzione dei principali indicatori economici ed in particolare sul fatturato.
In tale contesto, Sogefi ha registrato nel semestre ricavi pari a € 839,1 milioni, in crescita del 3,2% a cambi costanti e in diminuzione del 2,1% a cambi storici rispetto al primo semestre del 2017.


Ricavi in crescita in tutte le aree geografiche


L’attività è leggermente cresciuta in Europa e Nord America rispetto all’anno precedente (+0,7% e +1,6%, rispettivamente, a cambi costanti) e significativamente aumentata in Asia e Sud America (+10% e +13,5%, rispettivamente, a cambi costanti).


Andamento per le tre Business Unit

Le Sospensioni hanno registrato una crescita del 7,1% a cambi costanti (1,9% a cambi correnti per la svalutazione principalmente delle monete sudamericane), la Filtrazione ha riportato un incremento del 2,7% a cambi costanti (-4% a cambi correnti per la svalutazione principalmente delle monete sudamericane) e infine l’Aria e Raffreddamento ha registrato un calo del 1,2% (-5,1% a cambi correnti, risentendo sia del calo della produzione automobilistica sia dell’andamento del Dollaro canadese).


Risultati operativi e utile netto

L’EBITDA è ammontato a € 104,0 milioni, in contrazione rispetto al primo semestre 2017 (€ 114,0 milioni); la riduzione è dovuta all’evoluzione dei tassi di cambio (con un effetto complessivo di € 5,4 milioni) e all’impatto negativo degli incrementi di prezzo dell’acciaio (€ 6,0 milioni) nelle Sospensioni. La redditività (EBITDA/Fatturato) è diminuita dal 13,3% al 12,4%.
L’EBIT è stato pari a € 44,4 milioni, in contrazione rispetto a € 49,2 milioni del primo semestre 2017, e rappresenta il 5,3% dei ricavi (5,7% nel primo semestre 2017). Il primo semestre 2017 includeva € 6,0 milioni di svalutazioni di immobilizzazioni delle attività brasiliane.
L’utile prima delle imposte e della quota di azionisti terzi è ammontato a € 30,9 milioni (€ 36,4 milioni nel primo semestre 2017), dopo oneri finanziari di € 13,5 milioni nel 2018 rispetto a € 12,8 milioni nel 2017.
L’utile netto è stato pari a € 17,0 milioni rispetto a € 19,4 milioni nel primo semestre 2017 (2% dei ricavi rispetto a 2,3% nel 2017), dopo oneri fiscali per € 11,8 milioni nel 2018 rispetto a € 14,9 milioni nel 2017.
Per quanto riguarda i rischi per i claims di Sogefi Air & Cooling S.A.S. (ex Systèmes Moteurs S.A.S.), nel primo semestre del 2018 la situazione è rimasta immutata.


Indebitamento netto

Il Free Cash Flow del primo semestre 2018 è risultato positivo per € 3,9 milioni rispetto a € 19,0 milioni dello stesso periodo del 2017. La contrazione è legata al decremento dell’EBITDA e al consumo di cassa derivante dallo start up del nuovo stabilimento in Marocco (circa € 9,0 milioni), che sarà operativo nel quarto trimestre 2018.
L’indebitamento finanziario netto al 30 giugno 2018 era pari a € 259,6 milioni, in miglioramento di € 4,4 milioni rispetto al 31 dicembre 2017 (€ 264,0 milioni) e di € 20,8 milioni rispetto al 30 giugno 2017 (€ 280,4 milioni).


Patrimonio netto

Al 30 giugno 2018 il patrimonio netto, esclusa la quota degli azionisti terzi, ammontava a € 190,8 milioni (€ 177,4 milioni al 31 dicembre 2017).


Dipendenti

I dipendenti del gruppo Sogefi al 30 giugno 2018 erano 7.040 rispetto a 6.947 al 31 dicembre 2017.


Risultati della capogruppo Sogefi S.p.A.

La società capogruppo Sogefi S.p.A. ha registrato nel primo semestre 2018 un utile netto di € 24,2 milioni rispetto a € 21,5 milioni del corrispondente periodo dell’anno precedente. L’incremento, rispetto al primo semestre del 2017, è stato determinato principalmente dal maggior flusso di dividendi distribuito dalle società controllate (€ 1,5 milioni) e da minori oneri non operativi (€ 1,0 milione).
L’indebitamento finanziario netto al 30 giugno 2018 era pari a € 223,8 milioni (€ 257,8 milioni al 31 dicembre 2017).
Il patrimonio netto della società al 30 giugno 2018 era pari a € 240,5 milioni (€ 214,5 milioni al 31 dicembre 2017).


Evoluzione prevedibile della gestione

Malgrado le attuali incertezze del mercato automobilistico globale, il gruppo mantiene la previsione di una crescita a cambi costanti moderatamente superiore al mercato grazie alle iniziative di crescita in Messico (per le Sospensioni) e in Marocco (per la Filtrazione). Il gruppo inoltre prevede sull’intero esercizio un risultato netto in linea con il 2017, nonostante gli incrementi del costo delle materie prime e l’effetto cambi negativo.


***
Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Yann Albrand, dichiara ai sensi del comma 2 dell’art.154-bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.
***

24 luglio 2018 | 14:00 CEST