Investimenti non-core

Nel corso degli anni abbiamo effettuato investimenti in settori diversi da quelli delle tre attività “core” in ottica di diversificazione degli impieghi della liquidità della holding, con un orizzonte temporale di medio periodo, che al 31 dicembre 2019 avevano un valore complessivo di € 74,5 milioni.

In particolare, CIR gestisce un portafoglio di investimenti in fondi di private equity, il cui fair value al 31 dicembre 2019 ammontava a € 56,6 milioni, e un portafoglio diversificato di partecipazioni minoritarie dirette del valore di € 17,9 milioni al 30 dicembre 2019.