Il 30 giugno 2014 il Consiglio di Amministrazione ha ricevuto dall’Assemblea degli Azionisti l’autorizzazione ad acquistare massime n. 30.000.000 azioni per i successivi  18 mesi con un limite massimo di spesa di 50 milioni di euro, a un prezzo unitario non superiore e non inferiore al 10% rispetto al prezzo di riferimento registrato dalle azioni nella seduta del mercato regolamentato precedente ogni singola operazione.

A parere del Consiglio di Amministrazione di CIR le motivazioni per l’acquisto di azioni proprie sono:
  • la possibilità di acquisire azioni della Società a prezzi inferiori al loro effettivo valore, basato sulla reale consistenza economica del patrimonio netto e sulle prospettive reddituali dell’azienda con la conseguente migliore valorizzazione della Società
  • la possibilità di ridurre il costo medio del capitale della Società
A partire dal mese di novembre 2014 CIR ha iniziato il programma di riacquisto in esecuzione dell'autorizzazione rilasciata dall'assemblea del 30 giugno 2014. CIR comunica al mercato le operazioni di acquisto effettuate con cadenza settimanale.

L’acquisto di azioni proprie non è preordinato a una riduzione del capitale sociale, che tuttavia potrebbe essere valutata in futuro qualora rappresentasse un’opportunità di creazione di valore.

All' 8 dicembre 2014 CIR  detiene un totale di n. 52.231.703 azioni proprie pari a circa il 6,6% del capitale sociale.