Sorgenia, fondata e controllata da CIR e partecipata da Verbund, il principale gruppo energetico austriaco, è uno dei principali operatori nel mercato italiano dell’energia elettrica e del gas naturale

Sorgenia opera nelle fasi dell’approvvigionamento, della vendita e della fornitura sia nel comparto elettrico sia nel gas naturale. Presidente e CEO di Sorgenia è Andrea Mangoni.  

Sorgenia è il secondo fornitore elettrico delle aziende italiane, preceduto solo da Enel. La società si è dotata di un parco di generazione ad alta efficienza e basso impatto ambientale, composto da quattro centrali a ciclo combinato alimentate a gas naturale in Lombardia, Molise, Puglia e Lazio e da impianti di produzione da fonti rinnovabili in Italia e Francia. La società è indirettamente azionista di Tirreno Power, uno dei maggiori produttori italiani di elettricità.  Sorgenia ha una capacità installata di oltre 5.000 MW e può contare su circa 500.000 clienti totali.  

Dal 2005 Sorgenia è registrata presso l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas come ESco (Energy Service Company), ovvero società specializzata nei servizi per l’efficienza energetica.  
Il gruppo Sorgenia ha chiuso il 2012 con ricavi per 2,6 miliardi di euro, un EBITDA di 57,1 milioni di euro post svalutazioni per 44,3 milioni di euro e un risultato netto negativo per 196,8 milioni di euro penalizzato dalla negativa congiuntura economica e di settore e dai mutati contesti regolatori.    

Sorgenia: impianti di generazione in Italia e Francia

Sorgenia: impianti di generazione in Italia e Francia